Ansat Puglia

Schiusa delle uova, una cinquantina di tartarughe verso il mare

Una schiusa di uova di tartarughe Caretta Caretta sulla spiaggia di Cala a Rosa Marina (Brindisi): è stata notata poco dopo la mezzanotte scorsa da un gruppo di villeggianti e un simpatizzante del Ww ha segnalato l’evento all’incaricato Wwf Levante Adriatico, Fabrizio Stagnani, che ha diffuso una nota. L’episodio è considerato importante sul versante Adriatico, visto che in passato “non se ne sono registrate in numero rilevante”, precisa Stagnani, volontario al Centro Recupero Tartarughe Marine Wwf Molfetta. “Risulta che siano uscite dal nido già una cinquantina di tartarughe”, racconta, definendo “l’accaduto degno di attenzione, ma preoccupante al tempo stesso”, perché pare “che nessuno si sia accorto della covata” e quindi le uova sono state “esposte ad un’infinità di rischi” per tutto il periodo di incubazione.
“Quello che lascia ben sperare è che i villeggianti, stanotte casualmente di passaggio sulla spiaggia, intuito cosa stesse accadendo, hanno formato subito una cordata spontanea per accompagnare le piccole tartarughe in mare”.